Mission di acr onlus di fatto

BANDO e reg. del CONCORSO di POESIA/ OSCAR contro il bullismo!... li trivi qui: www.acraccademia.it La nostra LIBERTA' è lo spazio da gestire .. con l'anima. Come dice J.P. Satre, siamo liberi nella scelta, ma non siamo mai liberi dalla scelta. DATE IL VS 5X1000 ad ACR-ONLUS di fatto- CF:97365190152
....................................................
Mission: “ACR e CRV svolge un’attività socio-culturale di prevenzione al BULLISMO. -‘dal 1987 ad oggi ”.. combatte le DEVIANZE GIOVANILI-il Cyberbullismo e "Bulli e Bullismo.. Vandali e Vandalismo” con l'OSCAR e crea protocolli d’intesa, tra operatori sociali, Associazioni, e Comitati. Breve Storia del Concorso di poesia/arti e mestieri OSCAR: Nasce nel 1987 a Milano, da un'intuizione di Sergio Dario Merzario, Rio, Semenza, Maderna e altri, prende il via il Concorso "IL BAGGESE". Acr, Repo e Paza nel 1999, lo trasformano nel trofeo lombardo ( che nel 2002 diviene TROFEO LOMBARDO LIGURE). Nel 2006 diventa OSCAR Internazionale CONTRO il BULLISMO con il contributo di Sergio Dario Merzario, Ketti Concetta Bosco , le biblioteche e l'Unicef Prov. di IMPERIA!” associazione@acraccademia.it www.youtube.com/watch?v=9X-7q8nN3Cs http://acraccademiailbaggese.blogspot.it/ http://accademiauniversita.blogspot.it/

domenica 22 marzo 2009

ultimissime del 24 marzo 2009









A Sanremo culla dei fiori, della Canzone e del FUTURO.. vedi Villa NOBEL..
'Dobbiamo sognare la nuova Sanremo e realizzarla': Il MINISTRO Scajola apre la campagna elettorale del Pdl a Sanremo - "C'e', ora, bisogno di sognare una nuova Sanremo che non puo' rimanere statica, con un Casino' e una floricoltura che non sono piu' quelli prima e cosi' vale anche per tutti gli altri aspetti turisticie ed economico-strutturali'". SCAJOLA COMMENTA L'ASSOLUZIONE DI BISSOLOTTI e dice che è il passato.

Dobbiamo sognare, e far sognare la nuova Sanremo .. realizzandola'. Con queste parole, il ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, all'inaugurazione del Point di via Matteotti, ha aperto la campagna elettorale del Pdl, a Sanremo, a fianco del candidato sindaco Maurizio Zoccarato e del futuro presidente della regione liguria Biasotti; dei parlamentari imperiesi: Gabriele Boscetto e Eugenio Minasso e di una folla di centinaia di politici e simpatizzanti .. tra i quali Marra, Bosco(Direttrice de IL SANREMESE), Volpe e Merzario (Direttore de IL MILANESE). 'Fatti Borea ne ha fatti pochi, ma non solo anche di proposte ne ha fatte poche – ha detto Scajola, parafrasando la frase 'Fatti e non sogni', dell'ex sindaco di Sanremo ed attuale candidato, C. Borea (indipendente appoggiato dai D.S. e dal centrosinistra, ma non dai Socialisti Craxiani) - C'e', ora, bisogno di sognare una nuova Sanremo che non puo' rimanere statica, con un Casino' e una floricoltura che non sono piu' quelli prima, ma come se nulla fose successo e cosi' vale anche per tutti gli altri aspetti turistici'.

Sulla candidatura di Zoccarato, Scajola ha affermato: 'C'e' un diffuso sentimento e una voglia di cambiamento, a Sanremo. Una voglia fortissima, perche' di fatto una citta' ingovernata da parecchio tempo, tra commissariamenti e una giunta che pensava solo a sopravvivere, senza avere i numeri e decidere. Il clima nazionale complessivo rende evidente la difficolta' della sinistra a governare qualsiasi cosa: dai Comuni alle Regioni, al Governo centrale. Credo che noi abbiamo colto questa esigenza di cambiamento con una candidatura a sindaco di una persona giovane, meno conosciuta ma che si fa conoscere e le campagne elettorali servono a questo. Una persona decisa, determinata che ha le idee chiare, che ha coraggio di esporsi e non dire sempre i ni, ma i si e i no, a seconda delle situazioni'.

Prima di Sanremo, Scajola era stato a Imperia, dove aveva inaugurato i due Point elettorali di Oneglia e Porto Maurizio, spendendo parole di apprezzamento per il candidato sindaco del Pdl, Paolo Strescino, attuale vicesindaco della giunta capitanata, da Luigi Sappa, al suo secondo mandato.

Scajola concludeva su Zoccarato: 'Una persona decisa, determinata che ha le idee chiare, che ha coraggio di esporsi e non dire sempre i ni, ma i si e i no, a seconda delle situazioni. Devo dire che dal monitoraggio che io faccio delle citta' piu' importanti, dove si vota e io ci ho inserito anche Sanremo e Imperia, c'e' un dato molto lusinghiero su queste due localita', ma questo conta di meno. Conta che venga percepito il nuovo orgoglio di Sanremo per uscire da questa situazione di stagnazione. Sanremo ha perso delle opportunità enormi grossissime e c'e' necessita' della grande svolta'.. ed ora ha bisogno di Sindaco e Consiglieri al di sopra di ogni sospetto e giovani.. o con un'esperienza utile per governare.

Sull'assoluzione di G. Bottini e Bissolotti, il commento del ministro Scajola

'.. omisssis.. L'inchiesta giudiziaria, ai primi del duemila, fu all'origine della caduta dell'amministrazione comunale retta dall'allora sindaco di Forza Italia, Giovenale Bottini, questa sera presente all'apertura della campagna elettorale.

'Sanremo e' diventata molto famosa per la caduta continua dei sindaci – ha affermato il ministro - e per i diversi scandali che si sono succeduti, uno dietro l'altro, anche se per la verita' non sappiamo piu' a cosa credere. omissis'.

a cura di ACR IL SANREMESE e dai testi di F. T.

24/03/2009

----------------------------------------------------------

PROTOCOLLO D’INTESA tra ACR ACCADEMIA il milanese e il sanremese, UNICEF, AMICO ONLUS, GENERAL COOP e il Filo Creativo di Flavia ONLUS e ........(ass. siciliana)! 19/02/2009 Oggetto: Accordo di collaborazione con ASSOCIAZIONE ACR ACCADEMIA IL MILANESE e IL SANREMESE”. ACR ACCADEMIA IL MILANESE e IL SANREMESE ha tra le sue finalità principali quella della tutela dei diritti dei lavoratori ed in particolare di quelli che subiscono violenze alla loro dignità, in modo particolare per i bambini, dal loro CONCEPIMENTO, fino al 18° anno di età. Essa si prefigge di garantire i diritti di tutti i gliesseri umani (e anche gli animali) con particolare riferimento a quelle realtà nelle quali possono essere oggetto di qualsiasi forma di sfruttamento minorile, persecuzione, aggressione, violenza fisica e/o psicologica e farmacologica, che determina anche il loro allontanamento dalla collettività e/o dal luogo di lavoro e/o con licenziamento/esonero e/o ricovero presso una casa di cura. Si prefigge la collaborazione tra le persone, dai bambini agli adulti, per manifestare disinteressatamente e semplicemente, nel concreto, la solidarietà al fine di contribuire alla costruzione di una società dove vengano tutelati i diritti di tutti i bambini, gli uomini/donne, specialmente di coloro che si trovano in condizione disagiata, siano essi bambini o adulti. L'impegno di ciascuno è rivolto a fornire il suo apporto al fine di salvaguardare la dignità della persona nella sua integrità fisica e morale. Vuole/deve collaborare ad un cambiamento culturale dei valori individuali, degli atteggiamenti, delle espressioni verbali e delle modalità di interazione con particolare riferimento alla ricchezza della famiglia, AMICIZIA, AMORE e solidarietà nella società. Solo nella sua solidità, essa può essere veicolo di crescita completa di tutti i suoi membri, specialmente dei minori che sono chiamati a sorreggere, in maniera equilibrata, le sorti dell’umanità, nel mondo, nel prossimo futuro. Noi ci riconosciamo e condividiamo le finalità perseguite dall’ACR ACCADEMIA IL MILANESE e IL SANREMESE, nel pieno rispetto dell’autonomia di ciascuno, comunichiamo l’intenzionalità di collaborare con Essa e con tutte le Associazioni che sottoscriveranno il presente PROTOCOLLO in relazione alle tematiche oggetto della nostra Associazione/Organizzazione, mettendo a disposizione le nostre conoscenze e competenze secondo le modalità già concordate, ovvero con sincera e pratica disponibilità ad aiutare chi ha bisogno. Tutto ciò anche nell’ambito ed in attuazione dei progetti che vedono impegnata l’ACR ACCADEMIA IL MILANESE e IL SANREMESE, con il patrocinio delle Regioni Lombardia, Liguria, Piemonte, Sicilia e Lazio, con le Province di AGRIGENTO, BERGAMO, COMO, MILANO, VARESE, TORINO, VERCELLI, IMPERIA, SAVONA e ROMA e di volta in volta con tutte le Istituzioni e/o le Forze Sociali del territorio EUROPEO. Letto ed approvato con la firma posta in calce! MERZARIO Sergio Dario, BOSCO Ketti Concetta, SCARNA' Renato, TIRARI Colomba, ALESSI Eleonora... (Anna DOMINO). P.S. indipendentemente dalla variazione o dalla mutazione della dirigenza il Protocollo d'Intesa prosegue ad avere i suoi effetti benefici sino a quando l'Associazione esiste e opera democraticamente!

Nessun commento: