Mission di acr onlus di fatto

BANDO e reg. del CONCORSO di POESIA/ OSCAR contro il bullismo!... li trivi qui: www.acraccademia.it La nostra LIBERTA' è lo spazio da gestire .. con l'anima. Come dice J.P. Satre, siamo liberi nella scelta, ma non siamo mai liberi dalla scelta. DATE IL VS 5X1000 ad ACR-ONLUS di fatto- CF:97365190152
....................................................
Mission: “ACR e CRV svolge un’attività socio-culturale di prevenzione al BULLISMO. -‘dal 1987 ad oggi ”.. combatte le DEVIANZE GIOVANILI-il Cyberbullismo e "Bulli e Bullismo.. Vandali e Vandalismo” con l'OSCAR e crea protocolli d’intesa, tra operatori sociali, Associazioni, e Comitati. Breve Storia del Concorso di poesia/arti e mestieri OSCAR: Nasce nel 1987 a Milano, da un'intuizione di Sergio Dario Merzario, Rio, Semenza, Maderna e altri, prende il via il Concorso "IL BAGGESE". Acr, Repo e Paza nel 1999, lo trasformano nel trofeo lombardo ( che nel 2002 diviene TROFEO LOMBARDO LIGURE). Nel 2006 diventa OSCAR Internazionale CONTRO il BULLISMO con il contributo di Sergio Dario Merzario, Ketti Concetta Bosco , le biblioteche e l'Unicef Prov. di IMPERIA!” associazione@acraccademia.it www.youtube.com/watch?v=9X-7q8nN3Cs http://acraccademiailbaggese.blogspot.it/ http://accademiauniversita.blogspot.it/

lunedì 19 marzo 2012

Fantasia di .. anonimo baggese..

www.acraccademia.it
MARCO BIAGI. PISAPIA: “UCCISO BARBARAMENTE DA CHI VOLEVA IMPEDIRE OGNI DISCUSSIONE SUL TEMA DEL LAVORO”
Assessore Tajani: “Assassinio del giuslavorista fu duro colpo per il diritto alla libertà di pensiero”

Milano, 19 marzo 2012 – “La morte di Marco Biagi ha segnato profondamente le nostre coscienze ed è ancora una ferita aperta per l’Italia democratica. Biagi è stato barbaramente ucciso esattamente dieci anni fa da chi con la violenza terroristica voleva impedire ogni discussione su un tema fondamentale come quello del lavoro. Milano continuerà a ricordare la sua figura attraverso il nuovo ‘Premio Marco Biagi’. Si tratta di riconoscimento biennale rivolto a giovani under 35 che si distinguono per studi sulle politiche e sul diritto del lavoro. Sono convinto che il professor Biagi avrebbe apprezzato la scelta di puntare sui nostri talenti che dedicano il loro percorso di studi al rilancio occupazionale e del mercato del lavoro”.

Con queste parole il Sindaco di Milano ricorda Marco Biagi, nel decennale del suo assassinio.

“A dieci anni dalla morte di Marco Biagi - ha dichiarato l'assessore alle Politiche per il Lavoro Cristina Tajani - è importante ricordare come quell'evento tragico ferì profondamente la vita civile del nostro Paese. L'omicidio del giuslavorista bolognese da parte delle nuove BR fu un duro colpo per il diritto alla libertà di pensiero e di azione che deve essere garantita, sempre e in ogni momento storico, ai cittadini di un Paese democratico. Gli importanti temi del lavoro di cui Marco Biagi era studioso ed esperto – ha continuato l'assessore – ancora una volta, proprio in questi giorni sono al centro del dibattito politico e sindacale, e, visto il delicato momento economico, sono oggetto di attenzione e talora preoccupazione per le lavoratrici e i lavoratori italiani. Credo che il Paese debba dare prova di maturità, cercando l'accordo tra tutte le parti, nell’affrontare la riforma del lavoro. Negli ultimi anni della sua vita Biagi portò un significativo contributo anche al Comune di Milano, che a quei tempi era impegnato in un contrastato tentativo di mediazione tra i sindacati e le imprese per la liberalizzazione del mercato del lavoro. “Quel 19 marzo del 2002 non lo dimenticherò mai: fui molto toccata dall'omicidio di Marco Biagi: all'epoca – ha ricordato Cristina Tajani - ero una studentessa universitaria e stavo preparando la mia tesi dedicata proprio ai temi del lavoro. Dopo la laurea e il dottorato in scienze del lavoro ho continuato a fare ricerca su questioni relative all'economia e alla sociologia del lavoro con docenti che furono molto vicini alla figura di Biagi”.

Segreteria Ufficio Stampa
Tel. +39 02 884 50150


POLIZIA LOCALE. ENTRANO IN SERVIZIO 25 SCOOTER IBRIDI A TRE RUOTE

Milano, 19 marzo 2012 – Da domani la Polizia locale avrà a disposizione 25 scooter a tre ruote Piaggio Mp3 Ibridi, 18 dei quali saranno consegnati ai nove Comandi di Zona. Gli scooter, 125 cc di cilindrata, saranno impiegati nelle operazioni di servizio come divieto di sosta, controllo del traffico, presidio del territorio anche nei parchi e nelle aree verdi, dove possono entrare per la caratteristica di essere ibridi. Venti nuovi scooter hanno livrea bianco verde, i colori della Polizia locale, mentre gli altri cinque sono bianchi, utilizzabili quindi per le operazioni da effettuarsi non in divisa.

“Abbiamo deciso di dedicare gli scooter a tre ruote, veicolo agile, sicuro e di pronto intervento, alle operazioni per la sicurezza delle strade, dandoli anche ai Comandi di Zona per rendere più agevole il controllo del territorio. Questa dotazione risponde alla cresciuta attenzione verso alcuni ambiti prioritari per contrastare le irregolarità, soprattutto quando costituiscono un rischio per i soggetti che in strada sono più vulnerabili, come pedoni, ciclisti e persone con ridotta mobilità”, ha commentato l’assessore alla Sicurezza e Polizia locale Marco Granelli.

Gli scooter saranno guidati dai vigili motociclisti. A oggi a Milano sono abilitati per il servizio in moto 307 uomini. I 25 scooter a tre ruote si aggiungono alle 143 moto a disposizione del Comando della Polizia locale.
Segreteria Ufficio Stampa  Tel. +39 02 884 50150


www.acraccademia.it

www.acraccademia.it  

http://www.acraccademia.it/STAFF.html

http://accademiauniversitalavorovita.blogspot.it/


http://pubblicitaacr.blogspot.it/
DOMENICASPASSO. DOMANI LA PRESENTAZIONE DELLE INIZIATIVE DEL 25 MARZO
Milano, 19 marzo 2012 – Domani, martedì 20 marzo, alle ore 11, presso la Sala Stampa “Franco Brigida” di Palazzo Marino, gli assessori Chiara Bisconti (Sport e Tempo libero), Stefano Boeri (Cultura) e Pierfranceso Maran (Mobilità e Ambiente) illustreranno il programma delle iniziative del 25 marzo, prima DomenicAspasso del 2012. Per l’occasione sarà presentato anche il sito web con tutti gli eventi della giornata.


Segreteria Ufficio Stampa
Tel. +39 02 884 50150

http://blog.libero.it/acrilmilanese/11154500.html

NUOVI ITALIANI E RUOLO DEI MEDIA. DOMANI IN SALA ALESSI IL CONVEGNO ORGANIZZATO CON CONSOLATO AMERICANO PER LE NUOVE CITTADINANZE
Milano, 19 marzo 2012 – Domani, martedì 20 marzo, dalle ore 18 alle ore 20, nella Sala Alessi di Palazzo Marino si terrà il convegno “Nuovi italiani: il ruolo dei media nella definizione delle Nuove cittadinanze” organizzato dal Comune di Milano e dal Consolato generale degli Stati Uniti d’America.
Apriranno i lavori l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino e il Console generale degli Stati Uniti a Milano, Kyle Scott.
Al tavolo dei relatori: Emanuele Nitri (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni, UNAR-Lombardia), Alessandra Coppola (Corriere della Sera), Randa Ghazy (giornalista e scrittrice) e Augustin Mujyarugamba (Nuovi Cittadini TV). Modera il professor Paolo Branca, docente di Lingue e letteratura araba all’università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
Parteciperanno: Sumaya Abdel Qader, Martino Pillitteri, OuejdaneNejri, Akram Idries, Imane Barmaki, Susanna Tamimi, Lubna Ammoune.

Nessun commento: